Eventi natalizi a Pozzuoli

Oggi alle ore 12 presso la sede della Protezione civile di Monterusciello, in Via Vittorini, il Sindaco di Pozzuoli, Gigi Manzoni, e l'Assessore alla Cultura, Filippo...

Disastro di Casamicciola: ritrovato THOR, il pitbull disperso

Con il ritrovamento avvenuto oggi di altri tre corpi, sale a 11 il bilancio accertato delle vittime della frana di Casamicciola. Si tratta di Gianluca...

Pozzuoli: addio a Tonino Procacci

“La morte non è niente. Siamo solamente passati dall’altra parte”. Come vorremmo credere a questa bellissima affermazione recitata nella poesia di Henry Scott Holland,...

Pozzuoli: paura nella notte per forti scosse

Paura nella notte per i residenti di Pozzuoli e zone limitrofe. Uno sciame sismico a partire dalle ore 3.34, ha prodotto 4 scosse di...

Voci dal carcere: Anna si racconta – sesta parte

Ecco la sesta parte della narrazione di Anna, detenuta presso il carcere di Pozzuoli. La sua storia ha appassionato tanti lettori. Per ripercorrere le...

Le conseguenze del lock-down sui bambini

Tra i temi maggiormente dibattuti in epoca di Covid-19 c’è senza dubbio quello relativo agli effetti che il lungo isolamento può aver avuto sui bambini.

Uno studio condotto presso il Gaslini di Genova ha evidenziato che nel 65% di bambini di età minore di 6 anni e nel 71% di quelli di età maggiore di 6 anni la pandemia ha determinato problematiche comportamentali. Nello specifico, per quel che riguarda i bambini al di sotto dei sei anni, i disturbi più frequenti sono stati l’aumento dell’irritabilità, i disturbi del sonno e l’ansia da separazione, mentre nei bambini e adolescenti (tra i 6 e 18 anni) i disturbi più frequenti hanno riguardato la “componente somatica”, con disturbi d’ansia e alterazione del ritmo del sonno. Secondo l’indagine del Gaslini, inoltre, il livello di gravità dei comportamenti disfunzionali dei bambini e dei ragazzi risultava correlato in maniera statisticamente significativa con il grado di malessere  dei genitori. (Info: Indagine-Irccs-Gaslini) (fonte: Vanityfair.org).

L’uso di un diario può rappresentare uno strumento utile in questo momento storico perché è un oggetto che facilita il pensiero. Sviluppa la metacognizione (la capacità di riconoscere e avere consapevolezza dei propri pensieri, ma anche delle proprie emozioni e delle proprie abilità); è il posto dove sfoghiamo le nostre tristezze o celebriamo i nostri successi. Tenere un diario può essere anche un atto di coraggio per riuscire a esprimere e affrontare tutti i sentimenti negativi provati nel corso della giornata (paure, tristezze, ansie, ecc. ). Imparare a esprimerli è anche un modo per imparare a liberarsene. Questo processo è però molto personale e intimo, pertanto non va forzato e soprattutto non bisogna mai invadere la privacy del bambino. Altrimenti non si sentirà davvero libero e sicuro di aprire il proprio cuore. Infine, la libertà che ci regala un diario non sta soltanto nell’avere un posto sicuro nel quale esprimere le proprie zone d’ombra ma anche nell’avere uno spazio di creazione e produzione di idee, arte, storie, invenzioni, emozioni.

Noemi e Chiara di anni 9, hanno voluto condividere con i lettori una pagina del loro diario.

Ultimi articoli pubblicati

Eventi natalizi a Pozzuoli

Oggi alle ore 12 presso la sede della Protezione civile di Monterusciello, in Via Vittorini, il Sindaco di Pozzuoli, Gigi Manzoni, e l'Assessore alla Cultura, Filippo...

Disastro di Casamicciola: ritrovato THOR, il pitbull disperso

Con il ritrovamento avvenuto oggi di altri tre corpi, sale a 11 il bilancio accertato delle vittime della frana di Casamicciola. Si tratta di Gianluca...

Pozzuoli: addio a Tonino Procacci

“La morte non è niente. Siamo solamente passati dall’altra parte”. Come vorremmo credere a questa bellissima affermazione recitata nella poesia di Henry Scott Holland,...

Pozzuoli: paura nella notte per forti scosse

Paura nella notte per i residenti di Pozzuoli e zone limitrofe. Uno sciame sismico a partire dalle ore 3.34, ha prodotto 4 scosse di...

Voci dal carcere: Anna si racconta – sesta parte

Ecco la sesta parte della narrazione di Anna, detenuta presso il carcere di Pozzuoli. La sua storia ha appassionato tanti lettori. Per ripercorrere le...

Articoli Correlati

Eventi natalizi a Pozzuoli

Oggi alle ore 12 presso la sede della Protezione civile di Monterusciello, in Via Vittorini, il Sindaco di Pozzuoli, Gigi Manzoni, e l'Assessore alla Cultura, Filippo...

Disastro di Casamicciola: ritrovato THOR, il pitbull disperso

Con il ritrovamento avvenuto oggi di altri tre corpi, sale a 11 il bilancio accertato delle vittime della frana di Casamicciola. Si tratta di Gianluca...

Pozzuoli: addio a Tonino Procacci

“La morte non è niente. Siamo solamente passati dall’altra parte”. Come vorremmo credere a questa bellissima affermazione recitata nella poesia di Henry Scott Holland,...

Pozzuoli: paura nella notte per forti scosse

Paura nella notte per i residenti di Pozzuoli e zone limitrofe. Uno sciame sismico a partire dalle ore 3.34, ha prodotto 4 scosse di...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi