Bomba d’acqua su Pozzuoli – foto e video

Si è abbattuta su Pozzuoli una vera e propria bomba d'acqua che ha mandato in tilt il traffico cittadino (intensità: 3.0 su 12 secondo...

Lo studio: “Il cervello umano si è ridotto”

Uno studio pubblicato su Frontiers in Ecology and Evolution ha gettato nuova luce sull’evoluzione del cervello. Un team di ricercatori del Dartmouth College di...

Bottiglia Termica, il salvavita in estate

E' estate, il caldo è insopportabile e le temperature così elevate fanno avvertire sempre la necessità di bere. È importante bere anche per restituire...

Si è spento il dott. Carmelo Cicale

Ancora una morte improvvisa che colpisce la comunità puteolana: è mancato poche ore fa il dott. Carmelo Cicale, medico di base in pensione, pediatra, imprenditore,...

Telefono scarico? Ti suggerisco delle soluzioni

Quanto è disagevole ritrovarsi con il cellulare scarico? Personalmente mi capita tantissime volte. Così ho acquistato una batteria portatile. La batteria del nostro telefono, a causa...

A Scampia quattro maestre salvano la vita ad un bimbo

È fondamentale addestrare il personale scolastico al massaggio cardiaco e all’uso del defibrillatore

All’interno del complesso scolastico Eugenio Montale di Viale della Resistenza, nel quartiere di Scampia, nella mattinata di ieri si è realizzato un vero e proprio miracolo. Una storia che merita di essere raccontata e che ha per protagoniste quattro insegnanti dell’istituto che, poco dopo mezzogiorno, da educatrici si sono trasformate in eroine. Una storia che ha un inizio drammatico quando uno dei loro piccolissimi alunni, un bambino di appena tre anni, per cause ancora da accertare, perde coscienza e va in arresto cardiaco. È un attimo e quella che era iniziata come una normale giornata di scuola rischia di trasformarsi nell’incubo che nessun docente vorrebbe vivere. Invece, proprio in quel momento, il miracolo prende forma. Angela Calvino, Anna Longobardi e Patrizia Viglione e Paola Morano, fanno qualcosa di straordinario. Non si limitano a chiamare il 118 ma, nell’attesa che i soccorsi arrivino, praticano sul piccolo alunno un massaggio cardiaco. I minuti passano, interminabili, ma le quattro insegnanti non si perdono d’animo e continuano a soccorrere il piccolo, seguite telefonicamente dal personale del 118. Ed è grazie a questa manovra che il miracolo si compie perché il piccolo alunno riprende ritmo e respiro. Nel frattempo, arrivano i soccorsi che provvedono a stabilizzare il bambino e a trasportarlo d’urgenza al Santobono dove, dopo i primi accertamenti, è stato dichiarato fuori pericolo. Sono gli stessi medici della struttura ospedaliera a sottolineare che, in realtà, è stato il provvidenziale intervento delle maestre a scongiurare la tragedia. Un intervento frutto della preparazione fortemente voluta da Paola Carnevale, preside dell’istituto, che, proprio del pronto soccorso, ha fatto uno dei suoi pilastri al punto da avere in squadra personale pratico nell’uso del defibrillatore che l’istituto ha in dotazione.

FONTE IL MATTINO di NAPOLI

Ultimi articoli pubblicati

Bomba d’acqua su Pozzuoli – foto e video

Si è abbattuta su Pozzuoli una vera e propria bomba d'acqua che ha mandato in tilt il traffico cittadino (intensità: 3.0 su 12 secondo...

Lo studio: “Il cervello umano si è ridotto”

Uno studio pubblicato su Frontiers in Ecology and Evolution ha gettato nuova luce sull’evoluzione del cervello. Un team di ricercatori del Dartmouth College di...

Bottiglia Termica, il salvavita in estate

E' estate, il caldo è insopportabile e le temperature così elevate fanno avvertire sempre la necessità di bere. È importante bere anche per restituire...

Si è spento il dott. Carmelo Cicale

Ancora una morte improvvisa che colpisce la comunità puteolana: è mancato poche ore fa il dott. Carmelo Cicale, medico di base in pensione, pediatra, imprenditore,...

Telefono scarico? Ti suggerisco delle soluzioni

Quanto è disagevole ritrovarsi con il cellulare scarico? Personalmente mi capita tantissime volte. Così ho acquistato una batteria portatile. La batteria del nostro telefono, a causa...

Articoli Correlati

Bomba d’acqua su Pozzuoli – foto e video

Si è abbattuta su Pozzuoli una vera e propria bomba d'acqua che ha mandato in tilt il traffico cittadino (intensità: 3.0 su 12 secondo...

Lo studio: “Il cervello umano si è ridotto”

Uno studio pubblicato su Frontiers in Ecology and Evolution ha gettato nuova luce sull’evoluzione del cervello. Un team di ricercatori del Dartmouth College di...

Bottiglia Termica, il salvavita in estate

E' estate, il caldo è insopportabile e le temperature così elevate fanno avvertire sempre la necessità di bere. È importante bere anche per restituire...

Si è spento il dott. Carmelo Cicale

Ancora una morte improvvisa che colpisce la comunità puteolana: è mancato poche ore fa il dott. Carmelo Cicale, medico di base in pensione, pediatra, imprenditore,...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi