Voci dal carcere: Anna si racconta – quattordicesima parte

La forza di Anna si regge sugli affetti più intimi. Il figlio le esprime il suo amore dedicandole una canzone di Luca Barbarossa il...

Pozzuoli – Raffaele stroncato da un malore a 30 anni

Raffaele Cacace, 30 anni, manutentore di piscine, si è sentito male nel pomeriggio di mercoledì mentre era a casa dei nonni. Dopo avergli prestato...

Finalissima Tale e Quale Show: intervista al puteolano Massimo Ronza

Lo scorso 14 gennaio il nostro concittadino Massimo Ronza ha vinto la puntata di Tale e Quale Show impersonando Fausto Leali, pertanto avrà accesso...

Nuove assunzioni a Poste Italiane: scadenza 12 febbraio

Poste Italiane effettuerà nuove assunzioni nel 2023 in diverse parti d’Italia: possono candidarsi laureati e diplomati. I vincitori del concorso avranno un contratto a tempo...

Nuovo costume per Carnevale 2023: Matteo Messina Denaro

Una denuncia sui social da parte del deputato Francesco Emilio Borrelli ha messo in luce una situazione a dir poco incresciosa: un bambino, sostenuto da...

Bacoli: JOSY, un Sindaco senza “distanze”

Intervista a Josy Gerardo Della Ragione

Vengo accolta nella stanza del Sindaco da un volto amico, da un compagno di vecchie battaglie condivise nel sociale, quando entrambi, io e Josy Della Ragione, militavamo nelle rispettive associazioni e perseguivamo ideali comuni, soprattutto in ambito green. E’ una stanza dal sapore familiare l’ufficio di Josy: affaccia sul lago e sulla Villa di Bacoli; in lontananza fa capolino Procida, Capitale della Cultura 2022.

C’è tanto di Josy se mi guardo intorno, non solo dal punto di vista istituzionale, ma anche e soprattutto dal punto di vista personale: la pergamena della Laurea in Letteratura Italiana, la sua tesi, la foto con sua figlia. Alza il telefono per chiamare il bar. Si presenta con il suo nome ed ordina personalmente la bibita da offrirmi. Sono a mio agio, l’intervista passa in secondo piano e ci lasciamo andare alle chiacchiere sulla politica locale e nazionale. Ciò che è evidente è che Josy è un sindaco senza “distanze”.

L’argomento che più ritengo interessante per i lettori del blog lo affrontiamo a lungo: il reddito di cittadinanza. “Quando ho rivestito la carica di Sindaco la prima volta – afferma Josy – avevo sotto al mio ufficio file di persone oggi giorno che chiedevano un aiuto. Oggi la situazione è nettamente cambiata, quindi ciò significa che il reddito di cittadinanza ha cambiato drasticamente le condizioni di vita di tanti, di sicuro migliorandole. Ma allo stesso tempo ho ritenuto necessario che a tale sostegno a carico dello Stato, fosse corrisposta un’attività lavorativa, un impegno nel comune. E così è stato. Ho dovuto solamente risolvere delle problematiche legate alla copertura assicurativa e ci sono riuscito. E’ notizia recente che Bacoli avrà altri 50 percettori del reddito di cittadinanza che aiuteranno il Paese. Apriranno la Casina Vanvitelliana, puliranno le piste ciclabili sui laghi Miseno e Fusaro. Ci aiuteranno a curare il Parco della Quarantena, e gli esterni dei siti archeologici. Con loro, al Parco Borbonico, apriremo un infopoint per fornire notizie ai turisti. Ringrazio l’assessore Mariano Scotto di Vetta. Ed in particolare il dipendente Antonio Imparato, responsabile per i progetti di utilità collettiva. Siamo stati uno tra i primi comuni in Italia a coinvolgere i cittadini che percepiscono il reddito di cittadinanza in attività a favore del territorio. Al lavoro, con il Comune. Insieme, promuoviamo le meraviglie della nostra terra. Un passo alla volta”.

Josy della Ragione ha ricevuto lo scorso 5 settembre il Premio Angelo Vassallo (clicca qui per leggere la storia del Sindaco Pescatore). “Lo dedico alla città di Bacoli – afferma Josy – che amo e difendo con ogni forza. Lo dedico alla mia famiglia. Ad Anna. Lo dedico alle donne ed agli uomini con cui governo la nostra terra. Agli assessori, ai consiglieri, ai dipendenti comunali, agli attivisti che gettano il cuore oltre l’ostacolo per il bene della comunità. Lo dedico a tutto il popolo bacolese, con cui realizziamo cose meravigliose. Lo dedico a quanti amano il nostro paese. Lo dedico a quanti lottano insieme a noi. Ed ai tanti che ci sostengono. Essere un modello virtuoso, a cui l’Italia guarda con attenzione e stima, deve inorgoglire ognuno di noi. Sono ancora molto emozionato per questa notte che non dimenticherò mai. Un abbraccio a tutti, dalla terra del Sindaco Pescatore. Dal porto di Acciaroli. Da Pollica. Dal Cilento. Grazie al collega Stefano Pisani. Grazie a Legambiente. Grazie a tutti i sindaci intervenuti. E grazie ad Angelo Vassallo, fonte di ispirazione. Che il tuo sacrificio, non sia stato vano. Insieme, abbiamo da scrivere ancora tante pagine meravigliose. Insieme, per fare sempre di più. E sempre meglio”. 

Per vedere il video della premiazione CLICCA QUI

Ultimi articoli pubblicati

Voci dal carcere: Anna si racconta – quattordicesima parte

La forza di Anna si regge sugli affetti più intimi. Il figlio le esprime il suo amore dedicandole una canzone di Luca Barbarossa il...

Pozzuoli – Raffaele stroncato da un malore a 30 anni

Raffaele Cacace, 30 anni, manutentore di piscine, si è sentito male nel pomeriggio di mercoledì mentre era a casa dei nonni. Dopo avergli prestato...

Finalissima Tale e Quale Show: intervista al puteolano Massimo Ronza

Lo scorso 14 gennaio il nostro concittadino Massimo Ronza ha vinto la puntata di Tale e Quale Show impersonando Fausto Leali, pertanto avrà accesso...

Nuove assunzioni a Poste Italiane: scadenza 12 febbraio

Poste Italiane effettuerà nuove assunzioni nel 2023 in diverse parti d’Italia: possono candidarsi laureati e diplomati. I vincitori del concorso avranno un contratto a tempo...

Nuovo costume per Carnevale 2023: Matteo Messina Denaro

Una denuncia sui social da parte del deputato Francesco Emilio Borrelli ha messo in luce una situazione a dir poco incresciosa: un bambino, sostenuto da...

Articoli Correlati

Voci dal carcere: Anna si racconta – quattordicesima parte

La forza di Anna si regge sugli affetti più intimi. Il figlio le esprime il suo amore dedicandole una canzone di Luca Barbarossa il...

Pozzuoli – Raffaele stroncato da un malore a 30 anni

Raffaele Cacace, 30 anni, manutentore di piscine, si è sentito male nel pomeriggio di mercoledì mentre era a casa dei nonni. Dopo avergli prestato...

Finalissima Tale e Quale Show: intervista al puteolano Massimo Ronza

Lo scorso 14 gennaio il nostro concittadino Massimo Ronza ha vinto la puntata di Tale e Quale Show impersonando Fausto Leali, pertanto avrà accesso...

Nuove assunzioni a Poste Italiane: scadenza 12 febbraio

Poste Italiane effettuerà nuove assunzioni nel 2023 in diverse parti d’Italia: possono candidarsi laureati e diplomati. I vincitori del concorso avranno un contratto a tempo...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi