Voci dal Carcere: presentato ieri “Vera e la Galera”

Una piccola fiaba frutto del lavoro svolto da un gruppo di detenute madri della Casa Circondariale Femminile di Pozzuoli

Ieri, 30 giugno, presso la libreria Phlegraea Socialbookbar in piazza della Repubblica, è stata presentata la fiaba “Vera e la Galera“.

Questa piccola fiaba, edita grazie al sostegno della fondazione Pianoterra Onlus (Roma), è frutto del lavoro svolto da un gruppo di detenute madri, coinvolte in un progetto di sostegno alla genitorialità, realizzato tra le mura della Casa Circondariale Femminile di Pozzuoli, sotto la guida della psicologa, psicoterapeuta, Nicoletta De Stefano.

Il progetto si è basato sulla riflessione, grave e necessaria, delle importanti ripercussioni sull’essere e, sul continuare ad essere, genitori in carcere.

La presentazione della fiaba è stata moderata dal giornalista RAI Ettore De Lorenzo; hanno partecipato: l’autrice dott.ssa Nicoletta De Stefano, la Direttrice della C.C. femminile di Pozzuoli, dott.ssa Maria Luisa Palma, la Dott.ssa Adriana Intilla, capo Area del Trattamento, alcune detenute coinvolte nel progetto e l’illustratrice Odile.

L’evento, aperto al pubblico, è stato organizzato da Malazè – Fare comunità nei Campi Flegrei – che da anni sostiene l’Istituto femminile.

A conclusione e’ stata offerta una degustazione di sfizi da La Dea Bendata di Ciro Coccia e di vino offerto dall’associazione nazionale Le donne del Vino, delegazione Campania.

Ultimi articoli pubblicati

Articoli Correlati