La rete FREE cresce a macchia d’olio

Si è tenuto ieri, a cura dell’associazione studentesca Agorà presso l’Università di Fisciano, il convegno sul “fenomeno della corruzione all’interno della Pubblica Amministrazione”. Tra i...

Calendario dell’avvento di Sephora: le prime 6 caselle

Ciao amici! Nelle prime sei caselle del calendario dell'avvento di Sephora, tante belle sorprese. 1 dicembre: uno spray per il viso di Mario Badescu. E'...

Pozzuoli: domani accensione delle luminarie e spettacolo pirotecnico

Domani, mercoledì 7 dicembre, alle ore 18.00, presso il Rione Terra, ci sarà la prima accensione delle luminarie. L’evento sarà accompagnato da un suggestivo...

Voci dal carcere: Anna si racconta – settima parte

Anna ci ha insegnato a comprendere che da un momento all’altro si può cadere nel baratro della disperazione. È il racconto di una donna...

Pozzuoli: le dichiarazioni di DE NATALE dopo gli eventi sismici di oggi

Diversi eventi sismici si stanno registrando in queste ore nei Campi Flegrei, con scosse di varia intensità. Gli eventi più significativi sono stati avvertiti alle...

VACCINI: in arrivo Sputnik e Jhonson & Jhonson

L’Istituto di ricerca Gamaleya di Mosca è stato determinante negli anni ’50 per la lotta alla poliomielite. Ora i ricercatori russi sono impegnati nella produzione di Sputnik, il vaccino anti Covid 19, che già è utilizzato in 40 Stati del mondo, tra cui la nostra vicina San Marino. Ma l’EMA (Autorità Europea per i Medicinali) non ha ancora autorizzato gli Stati dell’UE al suo utilizzo. Il motivo del protrarsi di questo stand by sarebbe da attribuirsi alla mancata comunicazione dei dati da parte dei ricercatori di Mosca e, anche se non ci sono motivi per ritenere che lo Sputnik non funzioni, è necessario che si rispettino le regole della scienza mettendo a disposizione i dati.

Secondo la rivista scientifica The Lancet, dalla sperimentazione di fase 2 e 3 condotta su 20mila persone, è emersa un’efficacia di Sputnik del 91,6%, superiore ad AstraZeneca (60%) e Johnson&Johnson (66%) e vicina a quella di Pfizer e Moderna (95%). Il metodo usato è quello del vettore virale: si inietta un adenovirus innocuo e incapace di replicarsi che ha il Dna arricchito con il gene che sintetizza la proteina Spike del coronavirus. E’ lei, la spike, l’antigene incaricato di stimolare il sistema immunitario contro il Covid-19.

Alla prima dose si inietta l’adenovirus di scimpanzé (lo stesso usato da AstraZeneca e Johnson&Johnson, mentre ReiThera ha optato per un adenovirus di gorilla). Alla seconda dose Sputnik prevede l’iniezione di un adenovirus umano. Con due vettori di aspetto leggermente diverso, gli scienziati di Mosca sperano di infiltrarsi tra le linee del sistema immunitario confondendolo.

Nella speranza che l’EMA inizi presto la procedura “rolling review” per approvare il siero russo anche in UE, si apprende che J&J ha comunicato alle autorità europee di avere problemi di approvvigionamento che potrebbero complicare i piani per fornire 55 milioni di dosi del suo vaccino nel secondo trimestre dell’anno. L’Ansa informa che J&J ha anche affermato di essere al lavoro “per accelerare tutte le fasi del processo di produzione dei vaccini e per attivare i nostri siti di produzione non appena lo consentano le approvazioni delle autorità sanitarie“. Per quanto riguarda l’Italia, a quanto trapela da fonti di Palazzo Chigi, nel periodo dall’8 marzo al 3 aprile saranno fornite complessivamente circa 6,5 milioni di dosi. Nel secondo trimestre, invece, in Italia si registrerà un netto incremento delle dosi disponibili, per un ammontare complessivo di oltre 36,8 milioni di dosi per Pfizer AstraZeneca e Moderna.

Ultimi articoli pubblicati

La rete FREE cresce a macchia d’olio

Si è tenuto ieri, a cura dell’associazione studentesca Agorà presso l’Università di Fisciano, il convegno sul “fenomeno della corruzione all’interno della Pubblica Amministrazione”. Tra i...

Calendario dell’avvento di Sephora: le prime 6 caselle

Ciao amici! Nelle prime sei caselle del calendario dell'avvento di Sephora, tante belle sorprese. 1 dicembre: uno spray per il viso di Mario Badescu. E'...

Pozzuoli: domani accensione delle luminarie e spettacolo pirotecnico

Domani, mercoledì 7 dicembre, alle ore 18.00, presso il Rione Terra, ci sarà la prima accensione delle luminarie. L’evento sarà accompagnato da un suggestivo...

Voci dal carcere: Anna si racconta – settima parte

Anna ci ha insegnato a comprendere che da un momento all’altro si può cadere nel baratro della disperazione. È il racconto di una donna...

Pozzuoli: le dichiarazioni di DE NATALE dopo gli eventi sismici di oggi

Diversi eventi sismici si stanno registrando in queste ore nei Campi Flegrei, con scosse di varia intensità. Gli eventi più significativi sono stati avvertiti alle...

Articoli Correlati

La rete FREE cresce a macchia d’olio

Si è tenuto ieri, a cura dell’associazione studentesca Agorà presso l’Università di Fisciano, il convegno sul “fenomeno della corruzione all’interno della Pubblica Amministrazione”. Tra i...

Calendario dell’avvento di Sephora: le prime 6 caselle

Ciao amici! Nelle prime sei caselle del calendario dell'avvento di Sephora, tante belle sorprese. 1 dicembre: uno spray per il viso di Mario Badescu. E'...

Pozzuoli: domani accensione delle luminarie e spettacolo pirotecnico

Domani, mercoledì 7 dicembre, alle ore 18.00, presso il Rione Terra, ci sarà la prima accensione delle luminarie. L’evento sarà accompagnato da un suggestivo...

Voci dal carcere: Anna si racconta – settima parte

Anna ci ha insegnato a comprendere che da un momento all’altro si può cadere nel baratro della disperazione. È il racconto di una donna...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi