Va in carcere la prof. di Prato che ebbe un figlio dal suo alunno

Respinge il ricorso la Corte di Cassazione per il crimine sessuale commesso dalla professoressa di inglese di Prato, che abusò del suo alunno, all’epoca dei fatti minorenne (appena 13 anni). Il ricorso era stato presentato dalla donna, tramite i suoi avvocati, dopo la condanna in primo grado, confermata in appello, di 6 anni e 6 mesi per aver commesso atti sessuali e violenza sessuale per induzione su minore.

I fatti risalgono al 2017, quando il ragazzo aveva 13 anni. Era stato affidato alla donna, amica di famiglia e operatore sanitario in una RSA, per preparare il ragazzo all’esame di terza media. La relazione portò alla nascita di un figlio quando la vittima degli abusi aveva 15 anni. Il marito della professoressa, nonostante fosse consapevole del tradimento, si accollò la paternità del piccolo. Anche lui processato per false dichiarazioni, era stato condannato in primo grado ad un anno e mezzo di reclusione, ma assolto poi con formula piena nel processo d’appello.

Dalle indagini partite dopo la denuncia di violenza sessuale della madre del minore, era emersa una lunga attività ricattatoria della prof. che, ossessionata dal suo allievo, lo tempestava di messaggi whatsapp minacciando persino il suicidio se lui l’avesse lasciata. Il ragazzo, per evitare che emergesse la paternità del piccolo che nel frattempo era venuto al mondo, acconsentiva agli incontri che avvenivano in un appartamento alla periferia di Prato, pur di tenere nascosto a tutti di aver avuto un figlio. Alla famiglia appariva, però, sempre più irascibile, chiuso, intrattabile, fino a spingere la madre ad indagare a fondo sul motivo del malessere del ragazzo.

Drammatiche le dichiarazioni rilasciate dalla madre dell’abusato ai microfoni della Vita in Diretta (CLICCA QUI PER ASCOLTARLE).

Avendo già scontato ai domiciliari parte della pena, la donna, accompagnata nel carcere di Sollicciano (Firenze) dal marito e dal suocero, dovrà scontare i restanti 5 anni e 5 mesi. Entrambi i figli, di 15 e 5 anni, sono affidati al marito della donna che le è rimasto accanto.

LEGGI ANCHE:

Sabato ci sarà una eclissi parziale di luna

 

Ultimi articoli pubblicati

Articoli Correlati