Voci dal carcere: Anna si racconta – quattordicesima parte

La forza di Anna si regge sugli affetti più intimi. Il figlio le esprime il suo amore dedicandole una canzone di Luca Barbarossa il...

Pozzuoli – Raffaele stroncato da un malore a 30 anni

Raffaele Cacace, 30 anni, manutentore di piscine, si è sentito male nel pomeriggio di mercoledì mentre era a casa dei nonni. Dopo avergli prestato...

Finalissima Tale e Quale Show: intervista al puteolano Massimo Ronza

Lo scorso 14 gennaio il nostro concittadino Massimo Ronza ha vinto la puntata di Tale e Quale Show impersonando Fausto Leali, pertanto avrà accesso...

Nuove assunzioni a Poste Italiane: scadenza 12 febbraio

Poste Italiane effettuerà nuove assunzioni nel 2023 in diverse parti d’Italia: possono candidarsi laureati e diplomati. I vincitori del concorso avranno un contratto a tempo...

Nuovo costume per Carnevale 2023: Matteo Messina Denaro

Una denuncia sui social da parte del deputato Francesco Emilio Borrelli ha messo in luce una situazione a dir poco incresciosa: un bambino, sostenuto da...

Un dono natalizio per le detenute di Pozzuoli

Partecipa anche tu: un piccolo gesto di solidarietà e vicinanza a chi vivrà il Natale dietro alle sbarre

Il Natale si avvicina e l’aria frizzante dell’inverno che è alle porte, ci spinge già a programmare l’evento più caro e sentito dalle famiglie. Si progettano i regali, le vacanze, le riunioni tra amici e parenti. Ma non dobbiamo dimenticare chi, nella solitudine, trascorrerà diversamente le festività natalizie.

Sono “coloro che hanno sbagliato”, sì, è proprio così. Ma bisogna conoscere le realtà una ad una prima di giudicare; bisogna comprendere quali sono state le condizioni di partenza e le vicissitudini che hanno condotto al reato e, poi, alla pena detentiva. Oggi si sente parlare spesso di “Giustizia riparativa”. Le comunità sono doverosamente inserite nel processo di partecipazione alla “giustizia riparativa” del detenuto. Una società civile, oltre a privare il condannato della libertà personale, ha anche l’obbligo di guidarlo alla comprensione dell’illiceità del proprio comportamento e della conseguenze negative dello stesso. Il reato si ripercuote, infatti, non solo sulla vittima, ma sull’intera società, che necessariamente deve assumersi le proprie responsabilità.

La sterile detenzione ha dimostrato, infatti, di essere un paradigma fallimentare: il reato e l’azione criminosa vanno comprese non soltanto dal punto di vista della vittima, ma anche dal punto di vista del reo. Il Blog da tempo si occupa di pubblicare scritti delle detenute della Casa Circondariale Femminile di Pozzuoli (CLICCA QUI per collegarti alla rubrica VOCI DAL CARCERE). Lo scopo è quello di avvicinare i lettori al vissuto delle detenute. Una società priva di delinquenti è una società più sana per tutti. Ed è per questo che tutti devono contribuire a sradicare i motivi di delinquenza comprendendone le ragioni di fondo e facendo la propria parte nei limiti del possibile.

Per offrire vicinanza alle sorelle detenute, a partire da oggi, domenica 27 novembre e fino a sabato 17 dicembre, in occasione della prima domenica di avvento, presso la Parrocchia Santa Maria della Consolazione di Pozzuoli (Carmine), sarà possibile consegnare un dono: saponi, shampoo o altri prodotti di igiene (deodoranti non spray, creme corpo o saponi per igiene intima). Null’altro. Realizzare un Natale solidale ci consente di cogliere il senso profondo e veritiero della festività.

 

Ultimi articoli pubblicati

Voci dal carcere: Anna si racconta – quattordicesima parte

La forza di Anna si regge sugli affetti più intimi. Il figlio le esprime il suo amore dedicandole una canzone di Luca Barbarossa il...

Pozzuoli – Raffaele stroncato da un malore a 30 anni

Raffaele Cacace, 30 anni, manutentore di piscine, si è sentito male nel pomeriggio di mercoledì mentre era a casa dei nonni. Dopo avergli prestato...

Finalissima Tale e Quale Show: intervista al puteolano Massimo Ronza

Lo scorso 14 gennaio il nostro concittadino Massimo Ronza ha vinto la puntata di Tale e Quale Show impersonando Fausto Leali, pertanto avrà accesso...

Nuove assunzioni a Poste Italiane: scadenza 12 febbraio

Poste Italiane effettuerà nuove assunzioni nel 2023 in diverse parti d’Italia: possono candidarsi laureati e diplomati. I vincitori del concorso avranno un contratto a tempo...

Nuovo costume per Carnevale 2023: Matteo Messina Denaro

Una denuncia sui social da parte del deputato Francesco Emilio Borrelli ha messo in luce una situazione a dir poco incresciosa: un bambino, sostenuto da...

Articoli Correlati

Voci dal carcere: Anna si racconta – quattordicesima parte

La forza di Anna si regge sugli affetti più intimi. Il figlio le esprime il suo amore dedicandole una canzone di Luca Barbarossa il...

Pozzuoli – Raffaele stroncato da un malore a 30 anni

Raffaele Cacace, 30 anni, manutentore di piscine, si è sentito male nel pomeriggio di mercoledì mentre era a casa dei nonni. Dopo avergli prestato...

Finalissima Tale e Quale Show: intervista al puteolano Massimo Ronza

Lo scorso 14 gennaio il nostro concittadino Massimo Ronza ha vinto la puntata di Tale e Quale Show impersonando Fausto Leali, pertanto avrà accesso...

Nuove assunzioni a Poste Italiane: scadenza 12 febbraio

Poste Italiane effettuerà nuove assunzioni nel 2023 in diverse parti d’Italia: possono candidarsi laureati e diplomati. I vincitori del concorso avranno un contratto a tempo...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi