Tragedia in mare ad Amalfi: muore una turista statunitense

Intorno alle 17.40 di ieri, due imbarcazioni si sono scontrate a 500 metri circa dalla costa di Amalfi, nei pressi del Fiordo di Furore. L’impatto è avvenuto tra il veliero “Tortuga” dove si stava festeggiando un matrimonio, ed un gozzo di dimensioni più piccole, affidato da una società di noleggio barche di Massa Lubrense ad uno skipper 30enne, risultato, poi, positivo ai test tossicologici.

Da FANPAGE si apprende che nello scontro è rimasta gravemente ferita la turista statunitense Adrienne Vaughan, deceduta poi in ospedale per le gravi lesioni riportate. Ferito anche il marito, ora ricoverato presso l’ospedale di Salerno. I due figli hanno riportato lesioni non gravi.

Sulla vicenda la Procura di Salerno ha aperto un’inchiesta, affidata al pm Marinella Guglielmotti, mentre le indagini sono coordinate dalla Guardia Costiera di Amalfi.

Adrienne Vaughan, 45 anni, era manager presso la casa editrice britannica Bloomsbury, che ha pubblicato molti romanzi celebri, tra cui la saga di Harry Potter. Con la sua famiglia stava realizzando il sogno del viaggio in Europa: dopo aver visitato Londra e poi Roma, si era spostata in costiera amalfitana. Ieri, insieme al marito e ai due figli. Avevano deciso di noleggiare l’imbarcazione per ammirare la le bellezze di Amalfi e delle altre perle della costiera dal mare.

Ultimi articoli pubblicati

Articoli Correlati