Pozzuoli piange Salvatore Scotto di Minico

Pozzuoli piange Salvatore Scotto di Minico, impiegato del Centro Serapide, fondatore della scuola di Basket “Pick and Roll 9”. A soli 52 anni lascia la moglie e due figli. Padre amorevole amico, insostituibile, uomo dalla generosità incondizionata, lavoratore instancabile fino alla fine.

Grazie al suo carisma di uomo buono e altruista e’ stato circondato da una rete di amici d’infanzia fraterni che lo hanno aiutato ad affrontare la malattia, durata solo 14 mesi, con grinta e coraggio.

Per chi lo ha conosciuto e amato il vuoto lasciato dalla sua assenza è incolmabile. Uno di quei dolori che ti cambiano vita, per sempre. Don Mario Russo, dà la notizia della sua dipartita sui social: “Una telefonata che non avrei mai voluto ricevere… Salvatore carissimo, non sarà facile per me celebrare il tuo funerale domattina, al santuario di San Gennaro che è stata la nostra casa… la nostra famiglia… il luogo della nostra crescita umana e spirituale. Nel mentre abbraccio la tua Nancy e i tuoi figli, ti affido fin da ora a Dio al quale chiedo consolazione e conforto per i tuoi cari”. 

Domani, 28 luglio, alle 10,30 alla chiesa di San Gennaro l’ultimo saluto.
Dalla redazione de Il Blog di Gió il più sentito cordoglio.

Ultimi articoli pubblicati

Articoli Correlati