Nuovi paradigmi per la salute mentale e comportamentale

Domani, giovedì 8 giugno, con inizio alle ore 15.00 per la registrazione dei partecipanti, presso l’Auditorium dell’Ordine dei Medici a Piazza Torretta n. 9...

Via alla terza edizione di “Quarto in bici”

Domenica 11 giugno alle ore 16.00 avrà luogo la terza edizione del progetto “Quarto in bici” a cura dell’associazione Percorsi Cumani, con il patrocinio...

Pozzuoli: riparte “Meet Flegreo”

Riparte “Meet Flegreo”, la piattaforma digitale dell’area flegrea che si propone come spazio libero di confronto e partecipazione. Un progetto aperto all’incontro tra le...

Anche Pozzuoli festeggia lo scudetto grazie al Bradisismo e all’estro di Isabettini

Anche il bradisismo a Pozzuoli festeggia lo scudetto con due eventi sismici: uno che si è prodotto alle 16:15, ora locale, alla profondità di 4,2...

Festa dello scudetto anche nei Campi Flegrei

In tante piazze domani, 4 giugno, si festeggerà lo scudetto del Napoli con maxischermi posizionati in quattro piazze partenopee e altri diciassette nella provincia,...

Inclusione: il mondo della scuola ha una grave carenza, i docenti di sostegno

Si fa presto a fare le leggi, ma poi bisogna fare i conti con la realtà: il mondo della scuola ha una grave carenza, quella dei docenti di sostegno. Ogni anno gli alunni disabili, in molte realtà scolastiche, si ritrovano a non vedere pienamente soddisfatto il proprio diritto allo studio. Sono numerose le famiglie che lamentano la mancata copertura delle ore necessarie all’affiancamento del disabile da un docente esperto; altre, invece, lamentano la mancanza di continuità con i docenti che cambiano ogni anno, proprio perché tante sono le “assegnazioni provvisorie”.

L’oncologo Antonio Marfella, Presidente dell’Isde, (medici dell’ambiente di Napoli), in un articolo pubblicato su “Il Fatto Quotidiano”, rileva che in Campania gli alunni disabili bisognosi di insegnanti di sostegno sono 31.659, pari al 3,86% del totale, ben 1300 in più rispetto soltanto allo scorso anno scolastico.

Lo scaricabarili è d’uopo, ma chi ne fa le spese è sempre l’allievo che, secondo i principi di inclusione, dovrebbe essere il riferimento prioritario della tutela offerta sulla carta da un Paese civile, quale è il nostro.

Siamo al Secondo Circolo di Quarto. Un gruppo di genitori si è riunito per manifestare contro questa carenza di garanzie nei confronti dei propri figli. Ritengono sacrificato non solo il diritto allo studio nella sua accezione più generica, ma il vero e proprio diritto all’inclusione, essendo i figli dei disabili. “Siamo al fianco di questi genitori – dichiara la presidente del Consiglio di Circolo Silvia Prato – lotteremo insieme. É assurdo che il Provveditorato su una richiesta di 13 docenti di sostegno ne mandi solo 3, abbiamo contattato un sindacato per poter far avere assistenza legale a questi genitori. Auspichiamo che arrivi presto la soluzione di questa grave problematica”.

Evelina Chiocca, presidente del Coordinamento italiano insegnanti di sostegno (Ciis), dichiara: “Il metodo di reclutamento dei docenti di sostegno dimostra l’inefficienza del sistema. Le nomine vanno fatte a fine giugno e gli incarichi assegnati devono garantire la continuità didattica”. Una soluzione potrebbe essere la nomina diretta di supplenti da parte dei dirigenti scolastici, ma l’alunno dopo pochi giorni sarebbe comunque costretto a cambiare insegnante appena la nomina dell’USR viene effettuata. Quest’anno, poi, in Campania si è anche determinato il caos delle graduatorie, come spiega Roberta Vannini, segretaria regionale della UIL scuola Campania: “Le graduatorie pubblicate sul sito dell’Ambito Territoriale di Napoli sono piene di errori: docenti esclusi che non lavoreranno per i prossimi due anni, altri per i quali non si è provveduto a sistemare il punteggio e saranno scavalcati, altri ancora che si ritrovano con un punteggio gonfiato e rischiano di essere penalizzati dopo la convalida che farà la scuola di servizio“.

E mentre “il medico studia, il malato muore“… recita un antico proverbio.

Ultimi articoli pubblicati

Nuovi paradigmi per la salute mentale e comportamentale

Domani, giovedì 8 giugno, con inizio alle ore 15.00 per la registrazione dei partecipanti, presso l’Auditorium dell’Ordine dei Medici a Piazza Torretta n. 9...

Via alla terza edizione di “Quarto in bici”

Domenica 11 giugno alle ore 16.00 avrà luogo la terza edizione del progetto “Quarto in bici” a cura dell’associazione Percorsi Cumani, con il patrocinio...

Pozzuoli: riparte “Meet Flegreo”

Riparte “Meet Flegreo”, la piattaforma digitale dell’area flegrea che si propone come spazio libero di confronto e partecipazione. Un progetto aperto all’incontro tra le...

Anche Pozzuoli festeggia lo scudetto grazie al Bradisismo e all’estro di Isabettini

Anche il bradisismo a Pozzuoli festeggia lo scudetto con due eventi sismici: uno che si è prodotto alle 16:15, ora locale, alla profondità di 4,2...

Festa dello scudetto anche nei Campi Flegrei

In tante piazze domani, 4 giugno, si festeggerà lo scudetto del Napoli con maxischermi posizionati in quattro piazze partenopee e altri diciassette nella provincia,...

Articoli Correlati

Nuovi paradigmi per la salute mentale e comportamentale

Domani, giovedì 8 giugno, con inizio alle ore 15.00 per la registrazione dei partecipanti, presso l’Auditorium dell’Ordine dei Medici a Piazza Torretta n. 9...

Via alla terza edizione di “Quarto in bici”

Domenica 11 giugno alle ore 16.00 avrà luogo la terza edizione del progetto “Quarto in bici” a cura dell’associazione Percorsi Cumani, con il patrocinio...

Pozzuoli: riparte “Meet Flegreo”

Riparte “Meet Flegreo”, la piattaforma digitale dell’area flegrea che si propone come spazio libero di confronto e partecipazione. Un progetto aperto all’incontro tra le...

Anche Pozzuoli festeggia lo scudetto grazie al Bradisismo e all’estro di Isabettini

Anche il bradisismo a Pozzuoli festeggia lo scudetto con due eventi sismici: uno che si è prodotto alle 16:15, ora locale, alla profondità di 4,2...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi