La rete FREE cresce a macchia d’olio

Si è tenuto ieri, a cura dell’associazione studentesca Agorà presso l’Università di Fisciano, il convegno sul “fenomeno della corruzione all’interno della Pubblica Amministrazione”. Tra i...

Calendario dell’avvento di Sephora: le prime 6 caselle

Ciao amici! Nelle prime sei caselle del calendario dell'avvento di Sephora, tante belle sorprese. 1 dicembre: uno spray per il viso di Mario Badescu. E'...

Pozzuoli: domani accensione delle luminarie e spettacolo pirotecnico

Domani, mercoledì 7 dicembre, alle ore 18.00, presso il Rione Terra, ci sarà la prima accensione delle luminarie. L’evento sarà accompagnato da un suggestivo...

Voci dal carcere: Anna si racconta – settima parte

Anna ci ha insegnato a comprendere che da un momento all’altro si può cadere nel baratro della disperazione. È il racconto di una donna...

Pozzuoli: le dichiarazioni di DE NATALE dopo gli eventi sismici di oggi

Diversi eventi sismici si stanno registrando in queste ore nei Campi Flegrei, con scosse di varia intensità. Gli eventi più significativi sono stati avvertiti alle...

Il virus, con tutte le varianti, continua a circolare

RICORS0 AL TAR, APPELLO AL CONSIGLIO DI STATO, RITARDI PER CURE E VACCINI

Durante la delicata fase della pandemia sono emersi molteplici problemi, ritardi ed inefficienze anche per l’assenza di un piano pandemico aggiornato, che hanno provocato migliaia di morti. Chissà quali sarebbero oggi i numeri se avesse funzionato una efficacia  medicina territoriale con assistenza domiciliare. L’AIFA, lAgenzia Italiana per il Farmaco, aveva emanato un protocollo per i medici di base che indicava una “vigile attesa e paracetamolo” nelle prime 72 ore dalla manifestazione dei sintomi del virus Covid-19. Tale decisione non era stata condivisa dal Comitato Cure domiciliari Covid-19 e per tale motivo era stato presentato ricorso al Tar del Lazio. Lo scorso 4 marzo il TAR aveva adottato una  sospensiva cautelare accogliendo il ricorso ed aveva raccomandato un approfondito esame nella sede di giudizio di merito.

Contro questa decisione il Ministro della Salute ed AIFA avevano presentato appello al Consiglio di Stato. La Terza sezione, nei giorni scorsi, ha annullato la decisione del Tar con la motivazione che  fino alla definizione nel merito del Tar, previsto per luglio, sarebbero venute meno le linee guida fondate su evidenza scientifica. Inoltre, secondo il Consiglio di Stato, il protocollo non pregiudica l’autonomia dei medici nella prescrizione, in scienza e coscienza, della terapia ritenuta più opportuna.

A distanza di oltre un anno, nella considerazione delle difficoltà riscontrate per alcuni vaccini e per l’approvvigionamento degli stessi, sarebbe stato utile che gli scienziati, impegnati per molte ore al giorno nelle varie trasmissioni televisive, avessero dedicato maggiore attenzione alla terapia per debellare il virus, alle varie sperimentazioni, che pur si sono verificate, come l’utilizzo degli anticorpi monoclonali e del plasma iperimmune dei contagiati poi negativizzati.

Intanto nei cittadini cresce la sfiducia sui vari interventi che non hanno prodotto risultati soddisfacenti, considerando che, nonostante varie forme di restrizioni, si registrano ogni giorno migliaia di contagi e centinaia di morti. E poi si aggiungono le varianti che fanno sorgere  dubbi sull’efficacia dei vaccini e sulla durata dell’immunità.

Ed allora, senza nulla togliere all’importanza del vaccino, sarebbero consigliabili meno comparse televisive degli esperti e maggiori approfondimenti sulle terapie di un virus che, purtroppo, secondo gli scienziati, ci  accompagnerà ancora per diverso tempo.

Ultimi articoli pubblicati

La rete FREE cresce a macchia d’olio

Si è tenuto ieri, a cura dell’associazione studentesca Agorà presso l’Università di Fisciano, il convegno sul “fenomeno della corruzione all’interno della Pubblica Amministrazione”. Tra i...

Calendario dell’avvento di Sephora: le prime 6 caselle

Ciao amici! Nelle prime sei caselle del calendario dell'avvento di Sephora, tante belle sorprese. 1 dicembre: uno spray per il viso di Mario Badescu. E'...

Pozzuoli: domani accensione delle luminarie e spettacolo pirotecnico

Domani, mercoledì 7 dicembre, alle ore 18.00, presso il Rione Terra, ci sarà la prima accensione delle luminarie. L’evento sarà accompagnato da un suggestivo...

Voci dal carcere: Anna si racconta – settima parte

Anna ci ha insegnato a comprendere che da un momento all’altro si può cadere nel baratro della disperazione. È il racconto di una donna...

Pozzuoli: le dichiarazioni di DE NATALE dopo gli eventi sismici di oggi

Diversi eventi sismici si stanno registrando in queste ore nei Campi Flegrei, con scosse di varia intensità. Gli eventi più significativi sono stati avvertiti alle...

Articoli Correlati

La rete FREE cresce a macchia d’olio

Si è tenuto ieri, a cura dell’associazione studentesca Agorà presso l’Università di Fisciano, il convegno sul “fenomeno della corruzione all’interno della Pubblica Amministrazione”. Tra i...

Calendario dell’avvento di Sephora: le prime 6 caselle

Ciao amici! Nelle prime sei caselle del calendario dell'avvento di Sephora, tante belle sorprese. 1 dicembre: uno spray per il viso di Mario Badescu. E'...

Pozzuoli: domani accensione delle luminarie e spettacolo pirotecnico

Domani, mercoledì 7 dicembre, alle ore 18.00, presso il Rione Terra, ci sarà la prima accensione delle luminarie. L’evento sarà accompagnato da un suggestivo...

Voci dal carcere: Anna si racconta – settima parte

Anna ci ha insegnato a comprendere che da un momento all’altro si può cadere nel baratro della disperazione. È il racconto di una donna...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi