I lettori segnalano: tubo di scarico copre un monumento dedicato alle donne puteolane partigiane

Da diversi anni alcune associazioni e alcuni cittadini omaggiano l’unico monumento esistente a Pozzuoli che celebra il ruolo che le donne partigiane puteolane hanno avuto nella storia della nostra città. Nel 2021 e nel 2022, una delegazione della vecchia Commissione per le Pari Opportunità, ha collaborato all’organizzazione dell’evento. Quest’anno, a gran sorpresa, la memoria é oltraggiata da un tubo di scarico di un condizionatore che si sovrappone alla targa.

Bufera sui social. Antonio Isabettini scrive: “Questa targa, UNICO MONUMENTO dedicato alle DONNE PUTEOLANE, stamattina si presenta, invece di essere omaggiato da un fascio di fiori ed una luce, nascosta in parte da un tubo di scarico di un condizionatore che parte dal balcone a fianco degli uffici delle PARI OPPORTUNITA’ …. è INCREDIBILE”. Il post é condiviso da altri cittadini: “La politica ha il dovere di salvaguardare la memoria storica della propria città – scrive Teresa Stellato – Ebbene, la richiesta di installazione di un semplice lumicino sotto alla lapide in questione è andata deserta anche sotto la passata Amministrazione. Ora però la misura è colma. Quel tubo è un’offesa alle donne in generale e alle partigiane in particolare. Diamo solo qualche giorno di tempo a chi di dovere per rimuovere l’obbrobrio, dopodiché saremo autorizzati a rincarare la dose”, richiamando a vigilare l’assessore alle Pari Opportunità Fabiana Riccobene, Il Sindaco di Pozzuoli (e la sua portavoce) e la Commissione per le Pari Opportunità.

Le donne di Pozzuoli, memori delle vittime della guerra, unite, si impegnano a difendere la Pace - 28-11-48
Le donne di Pozzuoli, memori delle vittime della guerra, unite, si impegnano a difendere la Pace – 28-11-48

Anche il presidente dell’Osservatorio per la Tutela dell’Ambiente e della Salute, Ciro Di Francia, dice la sua: “In occasione del 28 novembre 2023, cioè a distanza di 75 anni, si dovrebbe finalmente provvedere a spostare in primis quel tubo, poi a mettere una lampada ed un portafiori alla lapide dell’UDI per onorare la memoria delle donne partigiane che lottarono e morirono per la pace e per la libertà”. Il presidente della CPO, Carla Caiazzo, risponde: “Buongiorno lei ha perfettamente ragione era tra i nostri prossimi obiettivi provvedere ad illuminare questa targa in onore di tutte le Donne vittime che noi ci teniamo tanto a sostenere..mille grazie per l’attenzione”.

LEGGI ANCHE:

Pozzuoli: un drappo rosso e un mazzo di fiori sulla lapide dedicata alle donne partigiane

 

Ultimi articoli pubblicati

Articoli Correlati