La rete FREE cresce a macchia d’olio

Si è tenuto ieri, a cura dell’associazione studentesca Agorà presso l’Università di Fisciano, il convegno sul “fenomeno della corruzione all’interno della Pubblica Amministrazione”. Tra i...

Calendario dell’avvento di Sephora: le prime 6 caselle

Ciao amici! Nelle prime sei caselle del calendario dell'avvento di Sephora, tante belle sorprese. 1 dicembre: uno spray per il viso di Mario Badescu. E'...

Pozzuoli: domani accensione delle luminarie e spettacolo pirotecnico

Domani, mercoledì 7 dicembre, alle ore 18.00, presso il Rione Terra, ci sarà la prima accensione delle luminarie. L’evento sarà accompagnato da un suggestivo...

Voci dal carcere: Anna si racconta – settima parte

Anna ci ha insegnato a comprendere che da un momento all’altro si può cadere nel baratro della disperazione. È il racconto di una donna...

Pozzuoli: le dichiarazioni di DE NATALE dopo gli eventi sismici di oggi

Diversi eventi sismici si stanno registrando in queste ore nei Campi Flegrei, con scosse di varia intensità. Gli eventi più significativi sono stati avvertiti alle...

Dopo il Billionaire, Ciro Grillo e i suoi amici continuano la notte brava in Costa Smeralda

Luglio 2019: al risveglio la ragazza, presunta vittima dello stupro, si confida piangendo con l’amica: “Sono stata violentata da tutti”. Comincia così la storia del “Caso Grillo”, ancora oggi in auge, grazie e per colpa di un discusso video diramato da Beppe Grillo e diffuso in rete.

I capi di imputazione verso i quattro ragazzi (Ciro Grillo, Edoardo Capitta, Francesco Corsiglia e Vittorio Lauria) è “violenza sessuale di gruppo” di due ragazze che erano in «stato di minorata difesa» perché ubriache. La Procura di Tempio Pausania, che fra pochi giorni dovrebbe depositare la richiesta di rinvio a giudizio, ricostruisce nelle sue carte lo stupro della ragazza italo-svedese (prima uno solo e poi gli altri amici, a turno) e gli atti sessuali rivolti all’altra ragazza e compiuti mentre lei (ubriaca) dormiva profondamente. È diversa la gravità dell’azione ma il titolo di reato resta sempre lo stesso.

Il video a cui fa riferimento Beppe Grillo, nel quale sarebbe eloquente il consenso delle ragazze, è di pochi secondi. Non può essere certo il piccolo spaccato della lunga serata a rappresentare la difesa  dei ragazzi. Inoltre, i titolari del B&B dove alloggiavano da qualche giorno le due ragazze, dichiarano sotto interrogatorio che le giovani ospiti, apparse sempre aperte, allegre e spensierate nei giorni precedenti, diventavano schive e tristi ed evitavano qualsiasi socialità dopo quella notte.

Il discusso video nel quale Beppe Grillo difende il figlio sarà depositato come prova dall’avv. Giulia Bongiorno, difensore delle ragazze, in quanto la violenza verbale e le note maschiliste espresse dal genitore, evidenzierebbero l’humus nel quale il ragazzo è cresciuto e stato educato. «Le sue parole sono piene di maschilismoafferma in un videomessaggio Maria Elena BoschiQuando dice che la ragazza ci ha messo 8 giorni a denunciare fa un torto a tutte le donne vittime di violenza e forse non sa il dolore che passa attraverso quelle donne, che spesso impiegano non giorni, ma settimane per superare magari la vergogna e l’angoscia».

Ultimi articoli pubblicati

La rete FREE cresce a macchia d’olio

Si è tenuto ieri, a cura dell’associazione studentesca Agorà presso l’Università di Fisciano, il convegno sul “fenomeno della corruzione all’interno della Pubblica Amministrazione”. Tra i...

Calendario dell’avvento di Sephora: le prime 6 caselle

Ciao amici! Nelle prime sei caselle del calendario dell'avvento di Sephora, tante belle sorprese. 1 dicembre: uno spray per il viso di Mario Badescu. E'...

Pozzuoli: domani accensione delle luminarie e spettacolo pirotecnico

Domani, mercoledì 7 dicembre, alle ore 18.00, presso il Rione Terra, ci sarà la prima accensione delle luminarie. L’evento sarà accompagnato da un suggestivo...

Voci dal carcere: Anna si racconta – settima parte

Anna ci ha insegnato a comprendere che da un momento all’altro si può cadere nel baratro della disperazione. È il racconto di una donna...

Pozzuoli: le dichiarazioni di DE NATALE dopo gli eventi sismici di oggi

Diversi eventi sismici si stanno registrando in queste ore nei Campi Flegrei, con scosse di varia intensità. Gli eventi più significativi sono stati avvertiti alle...

Articoli Correlati

La rete FREE cresce a macchia d’olio

Si è tenuto ieri, a cura dell’associazione studentesca Agorà presso l’Università di Fisciano, il convegno sul “fenomeno della corruzione all’interno della Pubblica Amministrazione”. Tra i...

Calendario dell’avvento di Sephora: le prime 6 caselle

Ciao amici! Nelle prime sei caselle del calendario dell'avvento di Sephora, tante belle sorprese. 1 dicembre: uno spray per il viso di Mario Badescu. E'...

Pozzuoli: domani accensione delle luminarie e spettacolo pirotecnico

Domani, mercoledì 7 dicembre, alle ore 18.00, presso il Rione Terra, ci sarà la prima accensione delle luminarie. L’evento sarà accompagnato da un suggestivo...

Voci dal carcere: Anna si racconta – settima parte

Anna ci ha insegnato a comprendere che da un momento all’altro si può cadere nel baratro della disperazione. È il racconto di una donna...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi