Voci dal carcere: Anna si racconta – quattordicesima parte

La forza di Anna si regge sugli affetti più intimi. Il figlio le esprime il suo amore dedicandole una canzone di Luca Barbarossa il...

Pozzuoli – Raffaele stroncato da un malore a 30 anni

Raffaele Cacace, 30 anni, manutentore di piscine, si è sentito male nel pomeriggio di mercoledì mentre era a casa dei nonni. Dopo avergli prestato...

Finalissima Tale e Quale Show: intervista al puteolano Massimo Ronza

Lo scorso 14 gennaio il nostro concittadino Massimo Ronza ha vinto la puntata di Tale e Quale Show impersonando Fausto Leali, pertanto avrà accesso...

Nuove assunzioni a Poste Italiane: scadenza 12 febbraio

Poste Italiane effettuerà nuove assunzioni nel 2023 in diverse parti d’Italia: possono candidarsi laureati e diplomati. I vincitori del concorso avranno un contratto a tempo...

Nuovo costume per Carnevale 2023: Matteo Messina Denaro

Una denuncia sui social da parte del deputato Francesco Emilio Borrelli ha messo in luce una situazione a dir poco incresciosa: un bambino, sostenuto da...

“DIVENTA CIÒ CHE SEI”: la strada per la felicità

La realizzazione della propria indole è il compito primario che ciascuno di noi può decidere di assolvere per essere felice.

Diventa ciò che sei” è il sussurro che passa attraverso i secoli, da un’ode di Pindaro fino agli scritti nietzschiani, dove questa frase e’ frequentemente ripresa sotto forma di esortazione che l’autore fa a se stesso e che invia ai destinatari delle sue lettere.

Nella sua visione organica, l’uomo è un tutt’uno di corpo, anima e intelletto, irripetibile nella sua unicità ed in grado di realizzare ciò per cui è nato, seguendo le proprie attitudini, i propri bisogni, sviluppando le proprie potenzialità e dando fondo alle risorse della propria personalità. Per diventare ciò che si è, è necessaria la conoscenza di di se stessi e delle proprie inclinazioni. 

In risposta al quesito di Chilone, l’oracolo di Delfi pronuncia il frammento più importante di tutti “Conosci te stesso”, cioè riconosci il limite, la finitezza della natura umana, ma anche la tua forza. Non a caso, dopo la ricostruzione del tempio di Apollo a Delfi, questo frammento viene riportato sulla facciata d’ingresso ed inscritto nella pietra.

Socrate ne fece il proprio motto e Sant’Agostino esortava l’uomo a cercare nella propria interiorità la radice della verità: “Noli foras ire, in te ipsum redi, in interiore homine habitat veritas”.

Dunque, in noi stessi risiedono tutte le risposte alle domande più frequenti e difficili che, dall’origine dei tempi sono state poste in essere. Chi siamo? Perché siamo qui?

Ciascuno di noi possiede tutte le risposte e sa dove trovarle, se non sfugge alla ricerca interiore e si lascia affascinare e mai distrarre daI rumore esterno.

I bambini imparano per processi imitativi poi, con la maturità possono decidere di interrogarsi su ciò che è lo scopo, la direzione che vogliono dare alla propria vita e che non è necessariamente ciò che ereditano dalla famiglia, ma piuttosto ciò che sentono nel loro “Io” più profondo e che è destinato a venir fuori, anche in tarda età.

Il patrimonio genetico ha un ruolo fondamentale nella costruzione del destino e del carattere di ogni individuo, nella direzione dei gusti, nelle predilezioni, tuttavia la volontà, e’ determinante nel mettere in atto ciò per cui siamo nati, nel voler diventare ciò che realmente siamo.

L’indicatore fondamentale di ogni buon cambiamento è la “pace interiore” che si avverte, mentre “con faciltà” si raggiunge il campo a noi destinato.

La genetica comportamentale, la cosiddetta Behavioural Genetics,  studia la delicata questione dell’ereditarietà dei geni che indirizzano un determinato comportamento e, cioè, come e quali geni influenzano le nostre scelte abituali, ad es. l’introversione, l’estroversione, le medesime reazioni alla gestione dei problemi.

Questi studi sono importanti anche rispetto alla determinazione di alcune patologie neurologiche ed effettivamente esiste una connessione tra alcuni geni e le risposte che ciascuno di noi fornisce in date situazioni, ma ciò che realmente orienta la nostra vita è la libertà e la volontà di determinarsi e tali restano, come ci tramanda la cultura greca e la filosofia, le nostre uniche possibilità per diventare “ciò che siamo davvero”.

Antonio Giordano: presidente Sbarro Institute di Filadelfia – professore Università di Siena, ha coordinato il gruppo programma ambiente e salute Pnrr per il Ministero della Sanità.

SI RINGRAZIA SUD REPORTER

Ultimi articoli pubblicati

Voci dal carcere: Anna si racconta – quattordicesima parte

La forza di Anna si regge sugli affetti più intimi. Il figlio le esprime il suo amore dedicandole una canzone di Luca Barbarossa il...

Pozzuoli – Raffaele stroncato da un malore a 30 anni

Raffaele Cacace, 30 anni, manutentore di piscine, si è sentito male nel pomeriggio di mercoledì mentre era a casa dei nonni. Dopo avergli prestato...

Finalissima Tale e Quale Show: intervista al puteolano Massimo Ronza

Lo scorso 14 gennaio il nostro concittadino Massimo Ronza ha vinto la puntata di Tale e Quale Show impersonando Fausto Leali, pertanto avrà accesso...

Nuove assunzioni a Poste Italiane: scadenza 12 febbraio

Poste Italiane effettuerà nuove assunzioni nel 2023 in diverse parti d’Italia: possono candidarsi laureati e diplomati. I vincitori del concorso avranno un contratto a tempo...

Nuovo costume per Carnevale 2023: Matteo Messina Denaro

Una denuncia sui social da parte del deputato Francesco Emilio Borrelli ha messo in luce una situazione a dir poco incresciosa: un bambino, sostenuto da...

Articoli Correlati

Voci dal carcere: Anna si racconta – quattordicesima parte

La forza di Anna si regge sugli affetti più intimi. Il figlio le esprime il suo amore dedicandole una canzone di Luca Barbarossa il...

Pozzuoli – Raffaele stroncato da un malore a 30 anni

Raffaele Cacace, 30 anni, manutentore di piscine, si è sentito male nel pomeriggio di mercoledì mentre era a casa dei nonni. Dopo avergli prestato...

Finalissima Tale e Quale Show: intervista al puteolano Massimo Ronza

Lo scorso 14 gennaio il nostro concittadino Massimo Ronza ha vinto la puntata di Tale e Quale Show impersonando Fausto Leali, pertanto avrà accesso...

Nuove assunzioni a Poste Italiane: scadenza 12 febbraio

Poste Italiane effettuerà nuove assunzioni nel 2023 in diverse parti d’Italia: possono candidarsi laureati e diplomati. I vincitori del concorso avranno un contratto a tempo...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi