Africa: la Shoah dell’era contemporanea

Padre Alex Zanotelli* rivolge un appello ai giornalisti italiani affinché siano divulgate alcune notizie. Il Blog di Giò, sempre vicino alle esigenze degli ultimi,...

Buon Ferragosto! Un modo facile e divertente per tagliare la frutta

A Ferragosto quanta frutta sulle nostre tavole! Mangiare frutta è importantissimo per il nostro organismo, ma molte volte rimandiamo per la noia di sbucciarla....

Pozzuoli in festa per il Ferragosto: ecco il programma degli eventi

Ferragosto 2022: domani alle 16.30, presso il Molo Caligoliano a Pozzuoli si terrà la tradizionale manifestazione del "Pennone a Mare", noto anche come "Palo...

Covid: diario di bordo – Vi racconto la mia “positiva” esperienza

L’esito di positività al Covid 19 ti apre il baratro: sei inevitabilmente spaventato e sconcertato. Non sai cosa ti aspetta. Come potresti pensare positivo?...

Alberto Angela: “Buon Viaggio Papà!”

Lo ha appena twittato Alberto Angela: il suo papà, il celebre giornalista e divulgatore scientifico, conduttore, saggista, scrittore, autore della storica rubrica Rai “Super...

Caso Melania Rea: la figlia Vittoria ha chiesto ed ottenuto il cambio del cognome

Parolisi ha scontato metà della sua pena

Salvatore Parolisi ha scontato metà della sua pena (era stato condannato inizialmente a trent’anni, poi ridotti a venti) e sta già pensando al futuro fuori dal carcere. Potrà uscire per “buona condotta” e a quanto pare intende laurearsi in giurisprudenza e magari intraprendere la carriera di avvocato. In tutto ciò non ha mai chiesto scusa alla famiglia di Melania Rea, la moglie che uccise il 18 aprile 2011 con 35 coltellate, né ha mai mostrato alcun segno di pentimento, essendosi sempre dichiarato innocente.

La figlia Vittoria ha chiesto ed ottenuto il cambio del cognome, passando da Parolisi a Rea. La ragazza aveva 18 mesi quando il papà, secondo la ricostruzione processuale mai confermata da Parolisi, uccise la mamma mentre lei dormiva in macchina. La ragazza, oggi quasi dodicenne, affidata fin da subito alle cure dei nonni materni, ha preso le distanze dall’uomo che l’ha condannata a vivere senza genitori.

Ultimi articoli pubblicati

Africa: la Shoah dell’era contemporanea

Padre Alex Zanotelli* rivolge un appello ai giornalisti italiani affinché siano divulgate alcune notizie. Il Blog di Giò, sempre vicino alle esigenze degli ultimi,...

Buon Ferragosto! Un modo facile e divertente per tagliare la frutta

A Ferragosto quanta frutta sulle nostre tavole! Mangiare frutta è importantissimo per il nostro organismo, ma molte volte rimandiamo per la noia di sbucciarla....

Pozzuoli in festa per il Ferragosto: ecco il programma degli eventi

Ferragosto 2022: domani alle 16.30, presso il Molo Caligoliano a Pozzuoli si terrà la tradizionale manifestazione del "Pennone a Mare", noto anche come "Palo...

Covid: diario di bordo – Vi racconto la mia “positiva” esperienza

L’esito di positività al Covid 19 ti apre il baratro: sei inevitabilmente spaventato e sconcertato. Non sai cosa ti aspetta. Come potresti pensare positivo?...

Alberto Angela: “Buon Viaggio Papà!”

Lo ha appena twittato Alberto Angela: il suo papà, il celebre giornalista e divulgatore scientifico, conduttore, saggista, scrittore, autore della storica rubrica Rai “Super...

Articoli Correlati

Africa: la Shoah dell’era contemporanea

Padre Alex Zanotelli* rivolge un appello ai giornalisti italiani affinché siano divulgate alcune notizie. Il Blog di Giò, sempre vicino alle esigenze degli ultimi,...

Buon Ferragosto! Un modo facile e divertente per tagliare la frutta

A Ferragosto quanta frutta sulle nostre tavole! Mangiare frutta è importantissimo per il nostro organismo, ma molte volte rimandiamo per la noia di sbucciarla....

Pozzuoli in festa per il Ferragosto: ecco il programma degli eventi

Ferragosto 2022: domani alle 16.30, presso il Molo Caligoliano a Pozzuoli si terrà la tradizionale manifestazione del "Pennone a Mare", noto anche come "Palo...

Covid: diario di bordo – Vi racconto la mia “positiva” esperienza

L’esito di positività al Covid 19 ti apre il baratro: sei inevitabilmente spaventato e sconcertato. Non sai cosa ti aspetta. Come potresti pensare positivo?...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi