Pozzuoli: Alessandra D’Alicandro, insegnante del Falcone, è volata in cielo

L'insegnante di Lingua Francese dell'Istituto Falcone di Pozzuoli, Alessandra D'Alicandro, 62 anni, si è improvvisamente spenta, probabilmente a causa di un malore, nella sua...

San Lorenzo: quando vedere le stelle cadenti?

Il 10 agosto ricorre San Lorenzo, una data attesa da tanti: giovani e meno giovani, si riuniscono all'aperto per osservare il cielo stellato. Esso,...

“Vi parlo di mia madre nel giorno del suo trigesimo”

Ricevo e pubblico* "Non è facile parlare di mia madre. Ripercorro con la mente la Sua vita e provo tanta ammirazione per come ha vissuto...

Il paradiso degli accessori per il telefono: “La Casa de las Carcasas”

La Casa de las Carcasas, cos'è? Il paradiso delle cover e degli accessori per il proprio smartphone. E' nata nel 2012 a Jaraíz de...

È morta Olivia Newton-John

Chi non ha mai visto l’indimenticabile GREASE? La sua protagonista, la dolce Sandy, si è spenta all’età di 74 anni. Olivia ha combattuto una lunga battaglia...

Bando di Concorso:“Shoah: Comprendere è impossibile, conoscere è necessario”

La Regione Campania allo scopo di sensibilizzare e coinvolgere i giovani nella consapevole e concreta attuazione dei diritti e dei doveri che discendono da una cittadinanza attiva e responsabile, promuove, un programma di azioni per la diffusione di una cultura integrata dell’identità europea, della solidarietà, della sostenibilità e del benessere, attraverso l’apertura dei processi educativi a modelli comportamentali virtuosi. La L.R. n. 26 del 2016 promuove la partecipazione dei giovani alla vita sociale-economica-culturale e politica delle comunità in cui essi vivono e persegue l’obiettivo di migliorare i loro percorsi di crescita verso la condizione di adulti responsabili e di cittadini attivi.

Obiettivo del bando

La presente iniziativa intende promuovere momenti comuni di narrazione dei fatti e di riflessione su quanto è accaduto al popolo ebraico e ai deportati militari e politici italiani nei campi nazisti in modo da conservare nel futuro dell’Italia la memoria di un tragico ed oscuro periodo della storia nel nostro Paese e in Europa, e affinché simili eventi non possano mai più accadere. L’art. 1 della L. 20 luglio 2000 n. 211 per l’Istituzione del «Giorno della Memoria» in ricordo dello sterminio e delle persecuzioni del popolo ebraico e dei deportati militari e politici italiani nei campi nazisti) così recita: «La Repubblica italiana riconosce il giorno 27 gennaio, data dell’abbattimento dei cancelli di Auschwitz, “Giorno della Memoria”, al fine di ricordare la Shoah (sterminio del popolo ebraico), le leggi razziali, la persecuzione italiana dei cittadini ebrei, gli italiani che hanno subìto la deportazione, la prigionia, la morte, nonché coloro che, anche in campi e schieramenti diversi, si sono opposti al progetto di sterminio, ed a rischio della propria vita hanno salvato altre vite e protetto i perseguitati»

I contenuti tematici dei percorsi proposti con il presente Concorso si inseriscono nel contesto della Strategia delle indicazioni della Commissione UNESCO nel rapporto sull’Educazione per il Ventunesimo Secolo, per promuovere una educazione inclusiva e globale finalizzata al raggiungimento di tutti i 17 Obiettivi dello Sviluppo sostenibile, nella cornice di riferimento internazionale dell’Agenda 2030 dell’ONU ed in piena coerenza con la Carta per l’Educazione alla Cittadinanza Democratica e ai Diritti Umani adottata dai Paesi membri del Consiglio d’Europa nel 2010. L’obiettivo è offrire un contributo sostanziale alla crescita ed al potenziamento della cultura identitaria dei giovani quali protagonisti responsabili del cambiamento delle dinamiche relazionali in un’Europa sempre più distante dal modello mercantile fine a sé stesso e sempre più proiettata verso una dimensione europea della formazione a supporto dell’integrazione politica e della coesione solidale.

A chi è Rivolto

Istituzioni scolastiche campane di ogni ordine (primaria, secondaria di primo grado e secondaria di secondo grado). Ogni scuola che intenda partecipare al concorso potrà presentare non più di una proposta per ciascuna delle quattro categorie previste dal concorso (video/spot/corto/fotografia)– dunque non più di quattro proposte – per una narrazione nuova ed originale dei luoghi e delle esperienze legate alla Shoah in Campania. La partecipazione delle istituzioni scolastiche è autonoma e a titolo gratuito.

Adesione all’avviso
(I FASE)

Presentazione della scheda di partecipazione da parte degli Istituti scolastici e dei relativi docenti (Allegato 1 dell’avviso) che avranno cura di guidare i propri alunni alla realizzazione di un prodotto finale in una delle categorie previste sulle tematiche relative ai percorsi formativi sopracitati. I giovani studenti di ciascuna scuola potranno partecipare al concorso o in quanto classe o, in caso di gruppo interclasse.

Attuazione e Premiazione
(II FASE)

Secondo l’autonoma programmazione dell’offerta scolastica di ciascuna scuola partecipante, gli studenti coinvolti avranno la possibilità di partecipare a un percorso di studio/informazione/formazione, finalizzato a promuovere ricerche, approfondimenti e riflessioni sulla Shoah in Campania. I lavori presentati potranno essere o individuali o collettivi e dovranno essere inviati in entrambi i casi da un docente responsabile del progetto con l’obiettivo di sviluppare competenze e promuovere pratiche virtuose nei comportamenti giovanili.
Per le caratteristiche tecniche dei prodotti da realizzare si rimanda all’art. 3 dell’Avviso.

Le suddette opere verranno presentate e premiate durante la manifestazione finale. Saranno realizzati visite e approfondimenti tematici nei luoghi consegnati tristemente alla storia.

Il gruppo di giovani studenti che come classe o come gruppo interclasse, avrà realizzato il miglior prodotto riceverà un premio.
Verranno premiati in ciascuna sezione per ogni ordine di scuola (primaria, secondaria di primo grado e secondaria di secondo grado) i 2 migliori prodotti in ciascuna categoria di cui all’art. 3 e dunque video/spot/corto/fotografia. Dunque verranno premiati complessivamente i migliori 8 prodotti per ciascuna sezione per un totale di 24 (ventiquattro) premi.

Scarica il Bando di partecipazione e la scheda allegata

Ultimi articoli pubblicati

Pozzuoli: Alessandra D’Alicandro, insegnante del Falcone, è volata in cielo

L'insegnante di Lingua Francese dell'Istituto Falcone di Pozzuoli, Alessandra D'Alicandro, 62 anni, si è improvvisamente spenta, probabilmente a causa di un malore, nella sua...

San Lorenzo: quando vedere le stelle cadenti?

Il 10 agosto ricorre San Lorenzo, una data attesa da tanti: giovani e meno giovani, si riuniscono all'aperto per osservare il cielo stellato. Esso,...

“Vi parlo di mia madre nel giorno del suo trigesimo”

Ricevo e pubblico* "Non è facile parlare di mia madre. Ripercorro con la mente la Sua vita e provo tanta ammirazione per come ha vissuto...

Il paradiso degli accessori per il telefono: “La Casa de las Carcasas”

La Casa de las Carcasas, cos'è? Il paradiso delle cover e degli accessori per il proprio smartphone. E' nata nel 2012 a Jaraíz de...

È morta Olivia Newton-John

Chi non ha mai visto l’indimenticabile GREASE? La sua protagonista, la dolce Sandy, si è spenta all’età di 74 anni. Olivia ha combattuto una lunga battaglia...

Articoli Correlati

Pozzuoli: Alessandra D’Alicandro, insegnante del Falcone, è volata in cielo

L'insegnante di Lingua Francese dell'Istituto Falcone di Pozzuoli, Alessandra D'Alicandro, 62 anni, si è improvvisamente spenta, probabilmente a causa di un malore, nella sua...

San Lorenzo: quando vedere le stelle cadenti?

Il 10 agosto ricorre San Lorenzo, una data attesa da tanti: giovani e meno giovani, si riuniscono all'aperto per osservare il cielo stellato. Esso,...

“Vi parlo di mia madre nel giorno del suo trigesimo”

Ricevo e pubblico* "Non è facile parlare di mia madre. Ripercorro con la mente la Sua vita e provo tanta ammirazione per come ha vissuto...

Il paradiso degli accessori per il telefono: “La Casa de las Carcasas”

La Casa de las Carcasas, cos'è? Il paradiso delle cover e degli accessori per il proprio smartphone. E' nata nel 2012 a Jaraíz de...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi