La rete FREE cresce a macchia d’olio

Si è tenuto ieri, a cura dell’associazione studentesca Agorà presso l’Università di Fisciano, il convegno sul “fenomeno della corruzione all’interno della Pubblica Amministrazione”. Tra i...

Calendario dell’avvento di Sephora: le prime 6 caselle

Ciao amici! Nelle prime sei caselle del calendario dell'avvento di Sephora, tante belle sorprese. 1 dicembre: uno spray per il viso di Mario Badescu. E'...

Pozzuoli: domani accensione delle luminarie e spettacolo pirotecnico

Domani, mercoledì 7 dicembre, alle ore 18.00, presso il Rione Terra, ci sarà la prima accensione delle luminarie. L’evento sarà accompagnato da un suggestivo...

Voci dal carcere: Anna si racconta – settima parte

Anna ci ha insegnato a comprendere che da un momento all’altro si può cadere nel baratro della disperazione. È il racconto di una donna...

Pozzuoli: le dichiarazioni di DE NATALE dopo gli eventi sismici di oggi

Diversi eventi sismici si stanno registrando in queste ore nei Campi Flegrei, con scosse di varia intensità. Gli eventi più significativi sono stati avvertiti alle...

Amministrative Pozzuoli 2022: Potere al Popolo con “POSSIAMO!”

Andrea Ponticelli: “Siamo un’alternativa alla classe politica attuale”

Alle prossime elezioni amministrative di Pozzuoli, Potere al Popolo sarà presente con il suo simbolo e una sua lista all’interno della coalizione “Possiamo!”. Insieme a “Pozzuoli Ora” e “Pozzuoli in Comune”, PaP ha lavorato alla costruzione di questa coalizione e alla candidatura a sindaco di Raffaele Postiglione. Inoltre, la coalizione conterà sull’appoggio della lista “Free Pozzuoliche fa riferimento al movimento del sindaco Josi della Ragione.

«Con Raffaele Postiglione e gli attivisti di “Pozzuoli Ora” e “Pozzuoli in Comune” c’è grande intesa. In questi anni, abbiamo portato avanti tante battaglie, come ad esempio l’opposizione alla Cabinovia e alla svendita del Rione Terra, contro gli interessi speculativi dei privati. Per questo, candidarci insieme alle prossime elezioni ci è sembrata una scelta naturale. Il nostro obiettivo è portare in consiglio comunale una componente che sia di rottura rispetto alla classe politica attuale.», spiega Andrea Ponticelli, referente di Potere al Popolo Pozzuoli. «A prescindere dalla giunta, che sia di centro destra o di centro sinistra, la governance delle città segue il modello neoliberista, cioè quello che dà priorità al profitto di pochi imprenditori, piuttosto che alle reali esigenze degli abitanti. Dobbiamo creare un’alternativa a questa visione e Potere al Popolo insieme a Postiglione sindaco ha tutte le carte per farlo!», continua Ponticelli.

La lotta al lavoro nero, l’emergenza abitativa, l’ambiente e la questione di genere sono i temi principali che Potere al Popolo vuole portare al centro del dibattito politico cittadino. «Fino ad oggi, infatti, la politica cittadina si è mostrata totalmente distante dai reali bisogni dei cittadini e delle cittadine. Da quando abbiamo dato vita al gruppo di Potere al Popolo a Pozzuoli, invece, ci siamo concentrati soprattutto su quattro temi: lavoro, diritto all’abitare, ambiente e questioni di genere. Crediamo che siano questi gli ambiti su cui si debba incidere realmente per migliorare le condizioni di vita delle puteolane e dei puteolani: le nostre proposte partiranno da qui.», chiarisce Maria Concetta De Flammineis, attivista del gruppo di Pozzuoli.

Scheda su Potere al Popolo:

Potere al Popolo è un movimento politico di sinistra nato nel 2018 da un gruppo di attivisti politici, volontari, studenti, lavoratori e disoccupati di tutta Italia. I principi che muovono la sua azione politica sono: la lotta contro ogni forma di discriminazione, per i diritti dei lavoratori e contro le politiche neoliberali e predatorie, che si stanno affermando con sempre più aggressività a tutti i livelli in Italia e in Europa.

Il gruppo locale di Pozzuoli ha iniziato la sua attività nel settembre dello stesso anno. Tra le sue attività più recenti, ci sono le mobilitazioni per un trasporto pubblico efficiente e capillare, e la campagna contro il lavoro nero, da cui sono nati uno sportello legale gratuito per i lavoratori e la proposta di una delibera comunale contro lo sfruttamento.

Ultimi articoli pubblicati

La rete FREE cresce a macchia d’olio

Si è tenuto ieri, a cura dell’associazione studentesca Agorà presso l’Università di Fisciano, il convegno sul “fenomeno della corruzione all’interno della Pubblica Amministrazione”. Tra i...

Calendario dell’avvento di Sephora: le prime 6 caselle

Ciao amici! Nelle prime sei caselle del calendario dell'avvento di Sephora, tante belle sorprese. 1 dicembre: uno spray per il viso di Mario Badescu. E'...

Pozzuoli: domani accensione delle luminarie e spettacolo pirotecnico

Domani, mercoledì 7 dicembre, alle ore 18.00, presso il Rione Terra, ci sarà la prima accensione delle luminarie. L’evento sarà accompagnato da un suggestivo...

Voci dal carcere: Anna si racconta – settima parte

Anna ci ha insegnato a comprendere che da un momento all’altro si può cadere nel baratro della disperazione. È il racconto di una donna...

Pozzuoli: le dichiarazioni di DE NATALE dopo gli eventi sismici di oggi

Diversi eventi sismici si stanno registrando in queste ore nei Campi Flegrei, con scosse di varia intensità. Gli eventi più significativi sono stati avvertiti alle...

Articoli Correlati

La rete FREE cresce a macchia d’olio

Si è tenuto ieri, a cura dell’associazione studentesca Agorà presso l’Università di Fisciano, il convegno sul “fenomeno della corruzione all’interno della Pubblica Amministrazione”. Tra i...

Calendario dell’avvento di Sephora: le prime 6 caselle

Ciao amici! Nelle prime sei caselle del calendario dell'avvento di Sephora, tante belle sorprese. 1 dicembre: uno spray per il viso di Mario Badescu. E'...

Pozzuoli: domani accensione delle luminarie e spettacolo pirotecnico

Domani, mercoledì 7 dicembre, alle ore 18.00, presso il Rione Terra, ci sarà la prima accensione delle luminarie. L’evento sarà accompagnato da un suggestivo...

Voci dal carcere: Anna si racconta – settima parte

Anna ci ha insegnato a comprendere che da un momento all’altro si può cadere nel baratro della disperazione. È il racconto di una donna...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi