Al Festival CortoFlegreo 2023 vincono due giovani Flegrei

Due giovanissimi puteolani, Samuel Corsaro e Luigi Massimo Nappo, hanno realizzato un cortometraggio di 13 minuti dal titolo: “Il Viaggio tra le Leggende”, vincendo il premio Miglior cortometraggio social al Festival Cortoflegreo 2023.

Il lavoro ha riscosso l’attenzione e il plauso della Giuria e del pubblico, soprattutto, per il tema affrontato: la Biblioteca è il luogo – rifugio per sfuggire alla guerra e all’ignoranza; il libro è lo strumento d’elezione per costruire una continuità tra Passato, Presente e Futuro. I due autori hanno assunto le forme del racconto filmico e il linguaggio cinematografico come mezzi di espressione privilegiati. Attraverso precise scelte stilistiche, infatti, il tema diventa un vero e proprio messaggio per le nuove generazioni.

Il Viaggio tra le Leggende” è un omaggio speciale a Giuseppe Nappo, padre di Luigi Massimo, “un uomo che ha lasciato un segno indelebile nelle pieghe del tempo.”

La trama: la Biblioteca “Don Peppino Lannia”, situata nel Rione Gescal – Sotto il monte, ha svolto un ruolo cruciale nel progetto poiché ha creato l’ambiente ideale in cui si muove il protagonista della vicenda narrata, Samuel. Egli, grazie a un antico libro trovato nella Biblioteca, viene catapultato nel cuore delle leggende del passato. Questo viaggio attraverso il tempo lo porta a vivere storie antiche e affascinanti e a rileggere avvenimenti e miti all’interno dello spazio geografico dei Campi Flegrei.

Ecco il cortometraggio. Per guardarlo CLICCA QUI.

Chi sono gli autori del cortometraggio? Ecco una breve scheda:

Samuel Corsaro, originario di Bacoli, è un giovane appassionato di cinema, scrittura e musica. La sua profonda passione per il cinema lo porta a trascorrere ore ad analizzare film. Inoltre, ama leggere e scrivere storie coinvolgenti, creando mondi immaginari e personaggi indimenticabili attraverso la scrittura creativa.
Luigi Massimo Nappo, nativo di Pozzuoli, condivide la stessa passione di Samuel per il cinema e la musica, trascorrendo il suo tempo ad esplorare film e documentari.
Entrambi condividono un amore per la lettura, che li ispira a esplorare nuovi orizzonti creativi insieme. Inoltre, entrambi sono impegnati come volontari presso la Biblioteca Don Peppino Lannia, contribuendo alla diffusione della cultura e della conoscenza nella loro comunità.

LEGGI ANCHE:

Gli alunni del I circolo di Pozzuoli si cimentano nel cortometraggio “Apoteosi di Giacinto Diano alla villa sulla via del ponte”

 

Ultimi articoli pubblicati

Articoli Correlati